Saut au contenu

Anp-Cia Toscana Centro: incontro con il Prefetto di Prato

Pensioni basse e servizi sociali nelle aree rurali i temi affrontati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

ANP da più di quarant'anni assieme, per difendere i tuoi diritti!

 

There are no events to display

Anp-Cia Toscana Nord: incontro con il Prefetto di Lucca

Il Prefetto si fa promotore dell’apertura di Tavoli tematici per affrontare i problemi sollevati.

Pensioni: Anp, anziani non siano bancomat dello Stato

A Bologna l'Assemblea annuale dell'Associazione nazionale pensionati di Cia-Agricoltori Italiani.

Anp-Cia: quattro misure per tutelare reddito pensionati

Dall’aumento delle pensioni minime all’inserimento degli agricoltori tra categorie che svolgono mansioni gravose: le proposte al Governo dell’Associazione nazionale pensionati.

Pensioni: Anp-Cia, si faccia più chiarezza su manovra di bilancio

Alla Camera incontro tra delegazione, con Presidente nazionale Del Carlo, e l’On. Giaccone, Presidente Commissione XI Lavoro.

Manovra: Cia, preoccupa incertezza su modalità e regole per le nuove pensioni

Le priorità dell’Associazione pensionati Anp: rispettare indicazioni Carta Sociale Europea su assegni più bassi, dando certezze ad anziani.
Retour

Anp-Cia Toscana Centro: incontro con il Prefetto di Prato

28 juin 2019

Lo scorso Venerdì 21 Giugno, una delegazione dell'Anp-Cia Toscana Centro ha incontrato il Prefetto di Prato, Dott.ssa Rosalba Scialla.

Al Prefetto è stato illustrato il documento che l'Assemblea nazionale dell'Anp-Cia ha approvato il 16 Aprile 2019 a Bologna. La delegazione ha fatto presente al Prefetto le preoccupazioni e le difficoltà che i pensionati del Settore agricolo, e non solo, stanno vivendo: pensioni non dignitose e servizi socio-sanitari sempre più inadeguati nelle aree rurali. Le scelte dell'attuale Governo non migliorano la situazione. Il Prefetto si è mostrato sensibile alle problematiche esposte e, pur affermando che il Prefetto non ha competenze per incidere su di esse, ci ha assicurato che provvederà a inviare il nostro documento al Presidente del Consiglio e ai Ministri competenti.