Salta al contenuto

SETTE REGOLE DA SEGUIRE PER PROTEGGERE LA SALUTE DEI NOSTRI NONNI

Il prontuario è firmato Cia Est Lombardia e Associazione Nazionale Pensionati Cia

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Indietro

SETTE REGOLE DA SEGUIRE PER PROTEGGERE LA SALUTE DEI NOSTRI NONNI

11 maggio 2020

SETTE REGOLE DA SEGUIRE PER PROTEGGERE LA SALUTE DEI NOSTRI NONNI

"L'unico vaccino che abbiamo oggi è il nostro senso civico". Cia Agricoltori Italiani Est Lombardia e Associazione Nazionale Pensionati Cia hanno stilato un elenco di norme di buon senso in occasione dell'avvio della Fase 2 legata all'emergenza coronavirus. Tra le possibilità, da oggi, c'è infatti quella di incontrare i propri congiunti. Il tutto in sicurezza e con particolare attenzione ai nonni, la fascia più a rischio della popolazione. Uomini e donne che hanno dato, e danno tutt'ora, un contributo fondamentale al comparto agricolo del nostro Paese. Cia Agricoltori Italiani Est Lombardia e Anp Cia hanno pertanto pensato a sette semplici regole da seguire in caso di incontri tra familiari. Evitare le visite in caso di sintomi influenzali, evitare i contatti tra anziani e bambini, concentrare gli incontri, vedersi in ambienti aperti e aerati, mantenere la distanza di almeno un metro e lavarsi le mani, evitare di fermarsi per consumare insieme pranzi o cene e indossare sempre guanti e mascherine. Un semplice e chiaro prontuario per tornare a salutarci, anche se a distanza di sicurezza, evitando di mettere a rischio la salute dei propri cari. "Come pensionati – commenta Paola Bruschi, presidente Anp Cia Lombardia – non dobbiamo dimenticarci di osservare le regole e insegnarle instancabilmente ai nipoti per un futuro più sereno per tutti". 

 

 

 

 

 
Tutte le news