Salta al contenuto

Sanità: l'Anp-Cia aderisce a "Io equivalgo" 2017

la campagna di Cittadinanzattiva sui farmaci generici

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Indietro

Sanità: l'Anp-Cia aderisce a "Io equivalgo" 2017

Roma, 01 giugno 2017

L'Associazione nazionale pensionati della Confederazione tra i partner dell'iniziativa: "A parità di qualità e sicurezza, i farmaci equivalenti possono aiutare tanti anziani a risparmiare su una delle voci di spesa sanitaria più pesanti. Una scelta utile considerato che 8 milioni di pensionati vivono con meno di mille euro al mese, ancora meno nelle aree rurali, e di questi il 10% non ha abbastanza soldi per comprare le medicine".     

I farmaci equivalenti sono identici a quelli di marca per qualità, sicurezza ed efficacia. L'unica differenza è che costano di meno. Quindi sostenere una loro maggiore diffusione, favorendo un'informazione corretta ai cittadini, può dare un sollievo economico reale alle famiglie che ogni giorno si scontrano con i costi sempre più alti della sanità. Un assunto ancora più vero per gli anziani, considerato che in Italia quasi un pensionato su due vive con meno di mille euro al mese: media che si abbassa notevolmente nelle aree rurali, dove si registra la massima concentrazione di pensioni minime, inferiori alla soglia dei 500 euro mensili. Per questi motivi l'Anp, l'Associazione nazionale pensionati della Cia-Agricoltori Italiani ha aderito anche quest'anno alla campagna "Io equivalgo" promossa da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato e presentata oggi in conferenza stampa a Roma all'Hotel del Senato.

Una campagna di sensibilizzazione nata per informare i cittadini dell'opportunità di risparmio, a parità di qualità, offerta dai farmaci equivalenti (fascia A e C a totale carico del cittadino); promuovere la conoscenza della lista di trasparenza dei farmaci; garantire il diritto a informazioni semplici, utili e corrette per scelte oculate; offrire strumenti pratici e consigli utili per essere più proattivi nei confronti del farmacista e del medico.

"Proseguiamo con convinzione la collaborazione con Cittadinanzattiva su questa campagna -spiega il presidente nazionale dell'Anp Vincenzo Brocco- perché la spesa sanitaria è sempre meno sostenibile per i nostri associati. Oggi 2,2 milioni di anziani vivono con pensioni al di sotto di 500 euro e il 10% non riesce neppure ad acquistare le medicine, tanto da rinunciare alle cure in molti casi. In questo scenario favorire la conoscenza e sostenere l'uso dei farmaci generici, combattendo falsi miti e luoghi comuni, può aiutare tanti pensionati a risparmiare su una delle voci di spesa più pesanti legate alla sanità".

La campagna 2017 di "Io equivalgo", patrocinata dall'Agenzia Italiana del Farmaco, toccherà 10 città tra luglio e dicembre, mentre brochure e volantini, che quest'anno sono stati tradotti in 6 lingue per estendere le informazioni anche alle comunità straniere, saranno distribuiti nelle sedi del Tribunale per i diritti del malato, negli studi dei medici di famiglia, nelle farmacie, nelle sedi di tutti i partner del progetto e nel corso di iniziative ad hoc. Inoltre è stata rinnovata l'applicazione per gli smartphone "ioequivalgo", attraverso cui si potranno avere notizie sempre aggiornate sul costo del farmaco di marca e del relativo equivalente.

 

torna alle news