Salta al contenuto

Cordoglio per le vittime e la solidarietà alle popolazioni colpite dal violento terremoto

Il presidente Del Carlo: «Utilizzeremo tutte le occasioni pubbliche ed interne in programma per iniziative di solidarietà e aiuto»

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Indietro

Cordoglio per le vittime e la solidarietà alle popolazioni colpite dal violento terremoto

Sisma, pensionati agricoltori mobilitati per aiuti concreti Firenze, 25 agosto 2016

Cordoglio per le vittime, solidarietà alle persone, impegno a dare un aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto. Sono questi i sentimenti e che l'associazione Pensionati della Cia Toscana esprime di fronte al tragico terremoto che ha colpito in particolare i territori delle province di Rieti e Ascoli Piceno. «Utilizzeremo tutte le occasioni pubbliche e interne che sono in programma – comunica il presidente ANP Cia Toscana, Alessandro Del Carlo -  per organizzare iniziative di solidarietà e di aiuto concreto e, dopo gli interventi di emergenza, per favorire il ritorno il prima possibile della vita civile e alla ripresa dell'economia».

Il terremoto ha colpito e ha danneggiato in particolare piccoli borghi e aree rurali, facendo emergere ancora una volta la fragilità del territorio, dalle strutture edilizie alla viabilità e alle infrastrutture. Una fragilità che stride invece con il forte richiamo turistico rappresentato dalla  bellezza di queste zone, dagli agriturismi e dal paesaggio costruito dagli agricoltori. «Quindi – aggiunge Del Carlo - quando rivendichiamo una strategia politica verso le aree interne del paese con migliori servizi sociali e civili e infrastrutture adeguate, lo diciamo non solo per tutelare le popolazioni residenti, soprattutto gli anziani, ma perché ciò è utile anche a rafforzare la competitività dei territori e allo sviluppo dell'economia e dell'occupazione».

Con i sentimenti di cordoglio e di solidarietà – conclude ANP Toscana -, confermiamo il nostro impegno, nelle forme che la Confederazione deciderà in accordo con le istituzioni la protezione civile o le associazioni di volontariato. Torna alle news