Salta al contenuto

Festa ANP Modena 18 Luglio

In occasione della 20° festa regionale Anp/Cia Oltre 300 donne e uomini emiliano romagnoli hanno sfidato l'AFA opprimente che in questi giorni opprime sulle nostre teste

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Indietro

Festa ANP Modena 18 Luglio

I pensionati ANP Emiliano Romagnoli sfidano "Caronte" Modena, 18 luglio 2015

Festa ANP Modena 18 Luglio Festa ANP Modena 18 Luglio

In occasione della 20° festa regionale Anp/Cia Oltre 300 donne e uomini emiliano romagnoli hanno sfidato l'AFA opprimente che in questi giorni opprime sulle nostre teste, e si sono dato appuntamento in provincia di Modena ( località Farneta) per dibattere sulle  problematiche che, gravano sulla loro quotidianità ed in particolare sul rischio delle nuove povertà che minacciano vari strati della società Italiana, inoltre su quale sistema di "welfare sociale" puntare nella nostra regione. Dopo la relazione del presidente Reg. anp V. Manfredi il quale ha denunciato lo stato di difficoltà in cui versa la categoria e allo stesso tempo ha elencato le nostre proposte per uscire da questa grave situazione politico economica. Pertanto alla discussione hanno partecipato la senatrice Maria Cecilia Guerra la quale dalla sua ampia esperienza in campo politico- amministrativo e della sua conoscenza e gestione in merito a tematiche quali socio-assistenziali e sanitarie ha garantito il suo impegno per sostenere questa lotta contro l'abbandono, l'esclusione dei più deboli dalla vita democratica del nostro Paese. Cosi come ha sostenuto la consigliere regionale Luciana Serri la quale ha illustrato l'impegno <finanziario> della Regione Emilia Romagna in riferimento a settori socio assistenziali e sanitari coinvolgendo in ambito decisionale e in un serrato confronto con le Istituzioni Locali, e con le Rappresentanze Sociali ed  operative-imprenditoriali della Regione per costruire un nuovo sistema di "welfare di Comunità" condiviso. Il Sindaco Di Montefiorino (MO)  Antonella Gualmini, ha riconosciuto l'importanza operativa diretta sul territorio della Associazione pensionati / Cia e allo stesso tempo ha denunciato la difficoltà operativa-amministrativa in cui riversano i piccoli Comuni del nostro appennino in quanto da una parte occorre contenere l'aggravio fiscale da riversare sulla popolazione e allo stesso tempo far fronte ai bisogni crescenti delle famiglie colpite in particolare da questa crisi universale, In conclusione pensiamo che" l'iniziativa" abbia aperto nuovi ponti sui quali costruire nuove prospettive di sicurezza e benessere per i nostri Anziani. La festa è poi proseguita con un lauto pranzo sociale, Per concludere in modo decoroso la "festa 2015" sono stati consegnati attestati a pensionate e pensionati di riconoscenza per il loro lungo impegno politico sindacale,  tuttora  attivo nella <loro> Confederazione .       
 

Torna alla pagina news