Salta al contenuto

Coronavirus: Anp-Cia, 25 Aprile a casa con Istituto Cervi e ANPI

In tutta Italia, flash mob virtuale per rendere omaggio alla Resistenza.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Indietro

Coronavirus: Anp-Cia, 25 Aprile a casa con Istituto Cervi e ANPI

Per un'invasione di memoria #bellaciaoinognicasa Roma, 24 aprile 2020

La Festa della Liberazione al tempo del Coronavirus, sarà anche per Anp, l'Associazione nazionale pensionati di Cia-Agricoltori Italiani, di condivisione virtuale.

Insieme con l'Istituto Cervi, infatti, i pensionati di Cia aderiscono alle iniziative social di ANPI, l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia che per il 25 Aprile, alle ore 15, ha promosso in tutta Italia il flash mob #bellaciaoinognicasa per un'invasione di memoria.

La cerimonia in piazza sarà dunque simbolica. Il settantacinquesimo anniversario che ricorre quest'anno, non avrà le sue partecipate manifestazioni e commemorazioni ai caduti, ma conserverà lo spirito che da sempre la contraddistingue. Non è casuale, infatti, neanche la scelta dell'orario, le 15 dello storico corteo a Milano, in cui ANPI invita a esporre dai balconi il Tricolore per intonare tutti insieme "Bella Ciao".

Le radici della nostra Costituzione -ricorda Anp-Cia- affondano nella lotta di Liberazione e nella Resistenza al nazifascismo. E' fondamentale, soprattutto in questi anni difficili per la democrazia, i diritti civili e la libertà, alimentare la memoria. Una folta schiera di donne e uomini dell'agricoltura -aggiunge Anp- hanno partecipato alla Resistenza, con grande sacrificio e perdite umane. Fra tutti, i fratelli Cervi simbolo della lotta al regime e al dominio del fascismo.

Anp-Cia coglie l'occasione di questo settantacinquesimo Anniversario della Liberazione, per rinnovare il suo impegno a difesa dei diritti sociali e civili, nella lotta alla povertà e in aiuto dei più deboli, come gli anziani e i malati. Ribadisce l'urgenza di vedere aumentate le pensioni minime e rafforzato il sistema sanitario pubblico, i servizi socio-assistenziali nelle aree rurali, la tutela e la valorizzazione dell'anziano nella società. Solo così -conclude Anp- la riconoscenza verso coloro che hanno lottato per liberare il paese e conquistare la libertà, può avere un valore tangibile e rendere vero omaggio alla Resistenza, alla sua cultura storica e democratica. 

 

Per tutti gli eventi della giornata:

 

IL 25 APRILE CON CASA CERVI https://www.istitutocervi.it/casa-cervi-25-aprile-2020

 

LA GRANDE PIAZZA VIRTUALE DI ANPIhttps://www.anpi.it/articoli/2306/la-grande-piazza-virtuale-del-25-aprile-il-programma 

Tutte le news